Don e Babette Harradine
English Italian Russian
 
 

Biografia di Donald Harradine (Scaricare)

 

Don Harradine fondò l'attuale azienda, progettando e costruendo il suo primo campo da golf in Svizzera, nell'anno 1929 e proseguì un'illustre carriera fino al suo ritiro a vita privata a metà degli anni '80.

 

Nato nel 1911 a Londra, Donald Harradine è cresciuto con il suo patrigno che , e già da piccolo gli ha trasmesso l’interesse per il golf e ha trasmesso a Don la sua futura passione e la intensità per il gioco che gli permise di raggiungere un handicap di gioco di +5 mantenuto poi per molti anni.

 

Durante la sua lunga e stimolante carriera ha progettato, costruito e ridisegnato innumerevoli campi e la sua influenza sul mondo del golf europeo è innegabile. Il suo stile poteva sintetizzarsi nella integrazione semplice e poco impattante del campo di golf nel paesaggio naturale, mentre allo stesso tempo il design produceva una sfida di golf tecnicamente impegnativa ma leale.

 

Una delle specialità di Don è stata la progettazione e la costruzione di campi su aree di dimensioni molto limitate, con problematiche, e spesso anche con severe restrizioni di budget: una specialità che ha pienamente padroneggiato ed è stata raramente eguagliata.

 

Don è stato membro fondatore della European Society of Golf Course Architects e fu il primo membro di base della British Association of Golf Course Architects al quale lui si iscrisse al loro primo Annual General Meeting nel 1971.

   
 
click to enlarge click to enlarge click to enlarge click to enlarge click to enlarge
 

Nel 1971 Don e sua moglie Babette, crearono l'Associazione europea dei Greenkeepers, al fine di educare e migliorare la professione che a quei tempi in Europa era un occupazione poco riconosciuta poco soddisfacente.

 

Sponsorizzati da aziende specializzate del settore, hanno organizzato seminari e workshop avviati da relatori competenti che hanno parlato di nuove tecniche e di problemi quotidiani nella gestione della manutenzione del campo da golf.

 

Questi incontri inizialmente informali hanno costituito poi la base per importanti scambi di idee ed un bollettino ne è stato il prodotto con articoli sulle ultime tecnologie di manutenzione che, sono stati tradotti in tedesco, inglese, italiano e francese.

 
click to enlarge click to enlarge click to enlarge click to enlarge click to enlarge
click to enlarge click to enlarge      
 
 
Galleria
Stampa
Eventi
Don Harradine Memorial